Come riconoscere un vino di qualità

//Come riconoscere un vino di qualità

Come riconoscere un vino di qualità

Come riconoscere un vino di qualità? Quali sono le caratteristiche fisiche di un buon vino e come valutarle? Come riconoscere un vino di qualità dalla bottiglia o dall’etichetta?

Ecco una piccola guida che vi aiuta nella scelta, tutto quello che c’è da sapere per evitare gli errori più comuni

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri.
(Johann Wolfgang von Goethe)”

 

 

Quali sono le caratteristiche di un buon vino?

Un buon vino risponde a tre parametri fondamentali: aspetto, profumo e gusto e sono riscontrabili da tutti, persino dai principianti.

Annusate il vino che vi viene proposto e se trovate sentori sgradevoli vuol dire che siete di fronte ad un difetto; le note percepite nel sapore del vino devono essere armoniose e piacevoli. Insomma, il vino deve essere buono!

“Osservate, annusate e gustate il vino. Non occorre essere esperti: un vino armonico vi soddisferà con qualsiasi abbinamento”

 

Si può riconoscere un buon vino dalla bottiglia?

Assolutamente no. La regola è fare affidamento alle denominazioni più accreditate, quali IGT, DOC e DOCG, impresse nell’etichetta

 

Come si riconosce un buon vino dall’etichetta?

L’etichetta è la carta d’identità del vino; la prima caratteristica da non sottovalutare è l’annata. Riporta inoltre altre informazioni riguardanti i processi di vinificazione, la maturazione e l’affinamento del vino.

Continua a leggere i nostri articoli. Il prossimo mese parleremo dell’importanza dell’etichetta

By | 2017-08-28T17:01:49+00:00 10 luglio 2017|Vino di Qualità|0 Comments

About the Author: